Il Genio Non Esiste E A Volte È Un Idiota. Il disagio motivazionale di Barbascura X


Ti senti un fallito? Un incompetente? Pensi che nella tua misera vita non concluderai granché di soddisfacente? Ecco una buona notizia: il problema non sei tu, ma anche coloro ritenuti “geni” avevano i loro scheletri nell’armadio. Con questa premessa motivazionale, ieri sera Barbascura X ha debuttato a Palermo, secondo tappa siciliana dopo l’esordio a Trapani della sera precedente, portando in scena il suo spettacolo Il genio non esiste e a volte è un idiota, con il quale gira per i teatri italiani.

Tra genio e idiozia

Chi è che si può realmente definire “genio”? Colui che per raggiungere un traguardo impiega minor tempo e fatica rispetto a chiunque altro. Ma la verità è che ognuno svolge un determinato percorso e attraversa varie fasi prima di trovare la sua strada definitiva.

Nell’immaginario collettivo, tutti i più grandi nomi della scienza sarebbero considerati geni. Eh, peccato però che anche loro abbiano le loro turbe mentali. Democrito era un punkabbestia dell’antica Grecia, Isaac Newton un reietto che mangiava metalli, Darwin mangiava animali strani di ogni specie e Einsten era un mutante sociopatico. Marconi era semplicemente un idiota.

E non solo. Darwin probabilmente rubava le idee agli altri, Wallace le sue idee le regalava direttamente e non riceveva nemmeno il bigliettino di ringraziamento. E poi, mentre Marconi ingiustamente riceveva il Premio Nobel, Nikola Tesla beveva per dimenticare nell’osteria vicino casa durante la diretta.

Chi è Barbascura X

Chimico organico, musicista, viaggiatore youtuber e divulgatore scientifico. Barbascura X (fonti scientificamente inaccurate ritengono essere questo il suo nome all’anagrafe), è un personaggio praticamente multi-tasking, oltre ad essere capitano della navazza pirata del disagio che la sua ciurma masochisticamente ama. Grazie ai suoi riassuntazzi brutti brutti di film e serie tv ha fatto gavetta su YouTube, per poi dare un tocco più educativo (rigorosamente “MALE”) con la rubrica Scienza Brutta. Voi lo sapevate, ad esempio, che esistono i porno per i panda?

Attualmente residente in Olanda, è costretto a spostarsi spesso per l’Europa. Ma ogni pirata che si rispetti deve essere in viaggio perenne, ragion per cui da qualche mese torna spesso in Italia a portare in scena il suo stand-up organizzato e promosso in collaborazione con Tlon. Anche ieri, al Circolo Arci Tavola Tonda, con sagacia, ironia e brillante disagio non ha deluso le aspettative dei fan.

Il debutto siciliano

Se la tappa del giorno precedente a Trapani ha visto ha visto poca affluenza, causa l’inefficienza dei mezzi pubblici che ha impedito a molti di raggiungere il posto, quella di Palermo è stata invece un successone.

Il genio non esiste e a volte è un idiota mescola bene intrattenimento e comicità a qualche pillola didattica. Ovviamente, gli argomenti trattati dal capitano vengono espressi allo stesso modo in cui ci ha abituati. MALE.

E a noi piace così.

Leave a Comment


Your email address will not be published.