Spesso accade che amiche o conoscenti o anche solo lettrici di una certa età mi mandino loro foglietti di memorie o scritti, forse perché sanno che io sono custode fedele di memorie e non amo disperderle.

Marinella Fiume – Foto di Alessandro Lo Piccolo

In questi giorni sono stata prescelta all’uopo da una deliziosa anziana signora disabile residente a Taormina che, non potendomi raggiungere di persona, mi ha mandato questo ricordo che credo sia bello preservare e trasmettere.

Di questa fiducia, di questa catena di trasmissione di memorie da una generazione all’altra la ringrazio moltissimo. “Natale 1945. Per me un Natale indimenticabile e memorabile è sicuramente quello del 1945.

Per me, ragazza tedesca di 12 anni, il primo Natale dopo la seconda guerra mondiale e la fine del regime folle di Hitler. Povera dopo il bombardamento su Dresda: niente casa, niente azienda dei genitori, ma liberi dalla guerra.

Ma il Natale 1945 fu, nonostante tutto, magico: in un altro alloggio, senza riscaldamento e fuori sotto zero gradi, niente carbone, niente vetri ma tavole di legno alle finestre, nè cappotti, niente elettricità, ma c’erano le candele, proprio come ora per Natale.

La cena di zuppa di farina integrale cucinata su una piccola stufa a legna, ma le chiese per la Christmette erano piene e si cantava ringraziando Dio per la fine della guerra e pregando per un futuro di pace. Gente, pensate prima di buttare via il cibo in abbondanza, non comprate cose inutili ed evitate liti per futili motivi! Buon Natale a tutti. Dicembre 2019″ Isabelle Hohmann Fichera”

Marinella Fiume http://www.cosenostrenews.it

Marinella Fiume, nata a Noto (SR), laureata in Lettere classiche presso l’Università di Catania, è dottore di ricerca in Lingua e Letteratura italiana; già docente di Lettere nei Licei, ha collaborato per un decennio in qualità di Supervisore con la “Scuola universitaria di specializzazione per l’insegnamento nelle Superiori” dell’Università di Catania. È stata per due legislature Sindaco del Comune di Fiumefreddo di Sicilia (CT), cittadina sulla costa jonico-etnea dove risiede. È stata socia fondatrice e Presidente della Fidapa - Sezione di Fiumefreddo di Sicilia e dell’Associazione fiumefreddese antiracket e antiusura “Carlo Alberto Dalla Chiesa”. Già responsabile della Commissione Arte e Cultura della Fidapa – Distretto Sicilia, è Past-President del Soroptimist “Val di Noto” e socia della Società Giarrese di Storia Patria e Cultura. Ha pubblicato saggi, biografie, racconti, romanzi, canzoni, collaborato con riviste e quotidiani e curato trasmissioni televisive sui libri e la lettura. Nella rivista siracusana a diffusione nazionale “Notabilis” cura la rubrica fissa “Donne che ballano coi lupi”. Nel 2001 ha ricevuto il Premio Internazionale Kaliggi alla Letteratura; nel 2004 il Premio alla Cultura “Sulle ali della fantasia”; nel 2010 a Giarre il premio “Maschere d’argento” alla memoria di Monsignor Giuffrida; nel 2014 il premio “Un amore di donna” intitolato alla memoria dell’imprenditrice giarrese Rosaria Nestorini alla quale ha dedicato il libro La sposa nel cuore, e la Targa d’argento alla Cultura “Castagno dei cento cavalli” dal Comune di Sant'Alfio; nel 2015 il premio “La tela di Penelope” nell'ambito dell’iniziativa del Festival NaxosLegge “Le donne non perdono il filo”; nel 2017 il premio “Aci e Galatea” (Acireale) e lo stesso anno è stata eletta a Roma dalla FIDAPA nazionale “Eccellenza d’Italia” per il suo impegno socio-culturale. Tra le sue pubblicazioni: il saggio Sibilla arcana Mariannina Coffa (1841-1878), Appendice: Epistolario amoroso Coffa - Mauceri (2000, Premio “Franca Pieroni Bortolotti” della Società delle Storiche e del Comune di Firenze e Premio FIDAPA di Giardini Naxos “Rosa Balistreri”); il romanzo Celeste Aida Una storia siciliana (2008) da cui la Radio Televisione di Colonia ha tratto un docufilm; il romanzo Feudo del mare La stagione delle donne ( 2010); ha scritto alcune biografie per il Dizionario Italiane (a cura di E. Roccella e L. Scaraffia, Roma 2004) e curato il Dizionario biografico Siciliane (Siracusa 2006). Tra le più recenti pubblicazioni: Aforismi per le donne toste (2012); Sicilia esoterica (2013, giunto alla sesta edizione); (con B. Iacono) Voglio il mio cielo - Lettere della poetessa Mariannina Coffa al precettore, ai familiari, agli amici (2014); Di madre in figlia – Vita di una guaritrice di campagna (2014); (con S. Mirabella) La felicità era forse il male minore - Dialogo sulla felicità (2016); La bolgia delle eretiche (2017, Premio Città di Castiglione 2018); Viaggio in Sicilia - Parole suoni visioni da un viaggio multisensoriale con DVD di Canzoni e Fotografie di Piero Romano (2017). Ha indagato soprattutto l’universo femminile e i saperi tradizionali delle donne siciliane, sottraendole all'oblio della storia e restituendole alla luce.

Leave a Comment


Your email address will not be published.