Erasmus+, oltre 3 miliardi di investimenti nel 2020 per studiare o formarsi all’estero


Con un bilancio previsto di oltre 3 miliardi di euro, il 12% in più rispetto al 2019, il programma offrirà a migliaia di giovani europei ancor più opportunità di studiare, formarsi o acquisire esperienza professionale all’estero. Nell’ambito dell’invito a presentare proposte 2020, la Commissione avvierà un secondo progetto pilota sulle università europee.

Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: “Sono molto lieto che nel 2020 l’Unione europea investirà più di 3 miliardi di euro nel programma Erasmus+. Questi fondi ci aiuteranno a offrire ai giovani europei maggiori opportunità di studiare o formarsi all’estero, consentendo loro di sviluppare un’identità europea. Contribuiranno inoltre a sviluppare l’iniziativa delle università europee, a riprova dei nostri continui investimenti nello spazio europeo dell’istruzione. Sono orgoglioso di constatare che gli istituti di istruzione superiore formano solide alleanze e preparano il terreno per le università del futuro, a vantaggio degli studenti, del personale e della società in tutta Europa.”

Marianne  Thyssen, Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha aggiunto: “Le nuove opportunità di finanziamento Erasmus rinsalderanno la comunità dell’istruzione e della formazione professionale e avvicineranno i settori, le regioni e i paesi. Il rafforzamento di ErasmusPro renderà questi legami ancor più stretti e offrirà maggiori opportunità agli studenti che scelgono l’istruzione e la formazione professionale.”

Insieme all’invito a presentare proposte, oggi la Commissione ha pubblicato anche in tutte le lingue ufficiali dell’UE la guida del programma Erasmus+, che fornisce informazioni dettagliate su tutte le possibilità disponibili nel quadro di Erasmus+ nel 2020 nei settori dell’istruzione superiore, dell’istruzione e della formazione professionale, dell’istruzione scolastica e degli adulti, della gioventù e dello sport. 

Fonte: Commissione Europea – Rappresentanza italia

Leave a Comment


Your email address will not be published.